post

Che prufumo la Mortadella Bonfanti…

Mortadella Bonfanti Presidio Slow Food

Profumi inebrianti raccontano la grande e lunga storia della Mortadella. Un salume dalla tradizione aristocratica che, ai giorni nostri, ha acquisito (per disinformazione più che vocazione) connotati da fast food. Sfidiamo chiunque a rinunciare ad un panino con la Mortadella… Valorizzare questo alimento semplice e largamente diffuso nelle abitudini alimentari italiane rappresenta una bella e stimolante sfida per Casale Cantelmo.

Proporre nelle nostre creazioni questo insaccato significa servire un prodotto leggero e digeribile, dal colore vivace e dal profumo penetrante. La Mortadella Bonfatti è la sintesi della perfezione. Prodotto artigianalmente, seguendo alla lettera l’antica ricetta bolognese, il salume è stato inserito nell’elenco delle materie prime a marchio Presidio Slow Food. La produzione della Mortadella Artigianale avviene avvalendosi esclusivamente dei tagli nobili della spalla e del guanciale, insaccata sempre e solo in vescica naturale. Il processo di cottura ha luogo in stufe di mattone che vanno a completare un’opera d’arte.

Il metodo di produzione dona alla Mortadella Classica un gusto delicato ed un colore rosato, molto più vivo rispetto alle altre mortadelle. Priva di glutine, glutammato e polifosfati aggiunti, utilizzando suini allevati senza OGM, questa eccellenza italiana rappresenta un alimento e condimento ideale per pizze o o protagonista di un antipasto.

post

Casale Cantelmo premiato con il Certificato di Eccellenza 2016

Casale Cantelmo premiato con il Certificato di Eccellenza 2016

Casale Cantelmo ha ottenuto il Certificato di Eccellenza 2016. La nostra struttura è stata premiata da TripAdvisor e dai suoi utenti per la qualità della cucina ed il gusto della pizza, riconoscimento che premia il lavoro svolto per il secondo anno consecutivo. Una consacrazione che rende tutti noi molto orgogliosi per quanto fatto, fermamente conviti che la strada intrapresa ci consentirà di raccogliere tante altre soddisfazioni.

La scelta di prediligere prodotti a marchio "Presidio Slow Food" significa servire prodotti genuini e a chilometro 0. Vogliamo infatti dar valore ai prodotti della nostra terra, riscoprendo i precetti della cucina tradizionale, senza però rinunciare all'innovazione e alla ricerca. Crediamo che questo sia l'unico modo per servire sulle tavole dei nostri ospiti piatti di qualità, siamo certi apprezzerete.

Chiunque voglia recensire la nostra attivià può cliccare su questo link: www.bit.ly/TripAdvisorCasaleCantelmo

post

Consigli per una pizza leggera e digeribile

Consigli per una pizza leggera e digeribile

Una buona pizza nasce dalle mani di un abile pizzaiolo, capace di combinare ingredienti di qualità e un impasto leggero. Le nostre creazioni raccolgono di giorno in giorno sempre più consensi grazie al gusto deciso delle materie prime selezionate ed alla digeribilità dell’impasto, realizzato esclusivamente con farine ottenute da grani pregiati. Tra queste Oro di Macina, fiore all’occhiello di Molino Vigevano,  azienda che ha riscoperto le qualità organolettiche del Germe di Grano che dona profumi e vitamine alle miscele. Molino Vigevano estrae questo prezioso elemento, che rappresenta il 2% del chicco, pressando il Germe a freddo e, infine, macinandolo a pietra per liberarne il gusto, un processo brevettato ed unico al mondo. Il risultato è eccezionale, aromi e fragranza sorprendenti si combinano con un colore d’impatto.

Le farine Moreschina e Oro Fibra, abbinate alla lunga lievitazione, donano infatti una digeribilità incomparabile alle nostre pizze. L’attenta selezione di materie prime completa questa favolosa composizione, permettendoci di servirvi un prodotto dal sapore inconfondibile.

post

Colatura di Alici di Cetara

Oggi vi parliamo di un’altra meraviglia della nostra terra: la Colatura di Alici di Cetara. Eccellenza del nostro territorio, premiata con il marchio Presidio Slow Food ed immancabile “tappa” nelle visite in Costiera Amalfitana.

Un liquido ambrato dalla lunga storia e prodotta, quasi esclusivamente, in questo scenico borgo a picco sul mare. Le sue origini risalgono a centinaia di anni fa, nel periodo medioevale dei monaci presenti in questo piccolo centro hanno recuperato ed adattato un’antica ricetta romana, denominata garum, dando vita a questo meraviglioso prodotto.

La Colatura si ottiene dal procedimento di maturazione delle alici sotto sale, collocate all’interno di botti di legno con il procedimento testa-coda alternandole al sale. Una processo lungo e rigorso, quello illustrato della ricetta tradizionale, che vuole garantire l’estrazione di tutte le proprietà organolettiche.

Sono tante le interpretazioni che i vari chef gourmet hanno dato a questo particolare prodotto, utilizzandolo, ad esempio, al posto del sale per insaporire le verdure fresche e lessate. Ci piace però abbinare la Colatura di Alici di Cetara a degli spaghetti al dente, cotti in acqua non salata, rievocando la tradizione locale.

post

Pasquetta 2016: Una giornata da ricordare

Pasquetta si avvicina e, come sempre, c’è chi decide di trascorrere questa giornata all’aria aperta e chi preferisce lasciarsi coccolare da meravigliose pietanze proposte dai ristoranti di tutta Italia.

Casale Cantelmo vi permette invece di fare entrambe le cose, godere di un meraviglioso giardino e, al tempo stesso, degustare i piatti prelibati ideati dai nostri chef. Una location accogliente, ai piedi di Vairano Patenora, che concede attimi di relax ai suoi ospiti.

Ispirati alla tradizione pasquale, i due menù che vi proponiamo vi permetterano di conoscere nuovi sapori e riscoprirne altri. Si parte dal consueto e sempre apprezzato aperitivo di benvenuto, per poi proseguire con un antipasto arricchito dalla “minestra maritata” e delle squisite pappardelle con sbriciolata di maialino e pecorino romano. Sulle tavole dei nostri commensali per secondo abbiamo classica grigliata mista, per chi sceglie il menù da 40 €, rotolo d’agnello per chi opta per quello da 30 €. In conclusione, frutta, un delizioso dessert e l’immancabile pastiera napoletana.

post

Carciofo Violetto di Castellammare

Casale Cantelmo ha scelto la qualità. La nostra attenta selezione delle materie prime utilizzate ci ha portato ad diventare soci della Fondazione Slow Food, un’associazione che protegge le nostre eccellenze locali. Fermamente convinti che la qualità del prodotto finale passi esclusivamente dalla genuinità di ogni singolo elemento che serviamo.

Oggi vi presentiamo il carciofo di Castellammare, un sottotipo della varietà Romanesco che ha come particolarità una sfumatura viola delle brattee, le tipiche “foglie” che avvolgono questo gustoso alimento. La tipicità di questo ortaggio particolarmente precoce è favorita da un clima mite e dai terreni assai fertili alle pendici del Vesuvio. Questo carciofo affonda le sue radici nell’epoca romana, in una frazione di Castellammare di Stabia, Schito già allora considerato territorio assai votato all’agricoltura e orticoltura. Una storia sicuramente interessante, che passa dalla tradizione di ricoprire la prima infiorescenza con una tipica coppetta di terracotta per preservare la tenerezza dell’ortaggio.

La Pasqua si avvicina e non c’è migliore prodotto del Carciofo in queste festività che coincidono con il periodo centrale della produzione (aprile, maggio). Protagonista e non, quest’ortaggio di adatta bene a vari tipi di preparazione, dall’antipasto al secondo, per deliziare i tutti i palati!

post

L’inizio di una storia…

Il nostro amore per la cucina arriva sul web mostrandovi più da vicino il nostro modo di vivere questa passione. Dentro di noi c’è l’impaziente desiderio di farci conoscere, vogliamo parlarvi dei nostri eventi, dei nostri ingredienti, delle nostre ricette e, perché no, delle vostre emozioni. Sono queste le ragioni che ci spingono a realizzare un blog, con la ferma volontà di far sì che ogni minuto trascorso a Casale Cantelmo sia piacevole come l’essere a casa.

Sarebbe bello vedervi contribuire inviandoci foto, consigli e suggerimenti attraverso le nostre pagine: Facebook e Google+.

Abbiamo tanto da raccontarvi, seguiteci ne varrà davvero la pena…

post

Casale Fevi

Situata ai piedi del Monte Verna Casale Fevi è una splendida residenza a pochi chilometri da Caserta. Il casale, lontano dai rumori della città ma non troppo da non essere raggiungibile, oltre ad essere disponibile per cerimonie ed eventi, è una cornice importante di appuntamenti culturali, d’arte e scrittura, nonché di manifestazioni enogastronimiche vista lo scenario in cui è collocato.

La struttura dispone di tutte le comodità: un giardino incantevole ed una sala da ballo, oltre che un comodo parcheggio per gli invitati, una suite nuziale, una piscina e strutture per intrattenimento, come un campetto di calcetto/tennis e giostre. Ubicata in via Marano in Piana di Monte Verna (Caserta), a pochi chilometri da Caserta e Capua, raggiungibile dai caselli autostradali di Capua e Santa Maria Capua Vetere.

Dove Siamo

Strada Statale 264, 12 81013 CE

post

Tenuta Donna Fausta

Davanti al suggestivo panorama del Matese e del monte Maggiore, sotto i resti di una torre sannita, sorge Tenuta Donna Fausta, un antico casale risalente al XVIII secolo completamente ristrutturato, testimone del passaggio di diverse civiltà: dalla longobarda fino alla nobiltà borbonica. Incastonato nel verde della natura e situata a Statigliano, questa incantevole location in pietra offre spazi per ogni tipo di cerimonia. Ad impreziosire la struttura una piscina scavata nella roccia ed un ampio giardino di fiori ed ulivi dove poter godere dell’atmosfera magica.

Raggiungibile da Roma per autostrada A1 direzione Napoli, uscita Caianello, si prosegue sulla Casilina fino a Statigliano Roccaromana. Da Caserta: uscita Capua, svoltare a destra sulla Casilina, proseguire fino al bivio di Riardo svoltando a destra ed infine proseguire per Statigliano Roccaromana

Dove Siamo

Via Castello – 81050 – Statigliano Roccaromana (Caserta)

post

Castello Odescalchi di Bracciano

A pochi chilometri da Roma, il Castello Odescalchi di Bracciano è una delle più belle dimore feudali d’Europa. Risalente al 1470 e costruito dalla famiglia Orsini intorno ad una vecchia rocca medioevale del 1200, questo Castello rappresenta una location d’incanto per matrimoni, eventi privati, ideale anche per shooting fotografici e scene cinematografiche.

A metà tra fortezza storica e dimora rinascimentale, oggi questo incantevole castello è stato aperto al pubblico anche per accogliere decine di migliaia di visitatori l’anno, a sottolineare la sua importante caratura turistica.

Dove Siamo